27 Novembre 2020
eventi
percorso: Home > eventi > Corsi in Aula

CORSO DI PRIMO SOCCORSO IN ATTIVITA´ DI GRUPPO B-C AI SENSI DEGLI ARTT. 37 C.9 E 45 DEL D.LGS.81/08 E SS.MM.II. E DELL´ART. 3 DEL D.M. 388/03 - DURATA 12 ORE

30-07-2013 / 01-08-2013 - Corsi in Aula
Mar
30
Lug 2013
dove: Fiumefreddo di Sicilia - Via Marconi nr. 36/H

Il Decreto Legislativo 81/08, impone alle aziende l´obbligo di nominare alcune figure che hanno lo scopo di garantire la salute e la sicurezza dei lavoratori. Tra queste, rientra anche l´addetto alle emergenze di Primo Soccorso, figura che entra in azione nel caso in cui si verifichi un infortunio o un malore improvviso di un lavoratore, nell´attesa che intervenga un medico competente o che la persona venga trasportata nel più vicino ospedale, per ricevere le cure adeguate.

Secondo quanto previsto dal decreto, l´addetto al servizio di Primo Soccorso deve seguire un´adeguata formazione e, successivamente, un corso di aggiornamento primo soccorso. Il datore di lavoro è obbligato a garantire un´adeguata informazione e formazione. Il mancato rispetto della normativa è punito con l´arresto da quattro a otto mesi o con l´ammenda da 2mila a 4mila euro.
PROGRAMMA DEL CORSO DI PRIMO SOCCORSO IN ATTIVITA´ DI GRUPPO B-C AI SENSI DEGLI ARTT. 37 C.9 E 45 DEL D.LGS.81/08 E SS.MM.II. E DELL´ART. 3 DEL D.M. 388/03 - DURATA 12 ORE
GIORNO 1
Cause e circostanze dell´infortunio (luogo dell´infortunio, numero delle persone coinvolte, stato degli infortunati, ecc.), comunicare le predette informazioni in maniera chiara e precisa ai Servizi di assistenza sanitaria di emergenza, Scena dell´infortunio:raccolta delle informazioni, previsione dei pericoli evidenti e di quelli probabili;
Accertamento delle condizioni psicofisiche del lavoratore infortunato: funzioni vitali (polso, pressione, respiro), stato di coscienza, ipotermia ed ipertemia; Nozioni elementari di anatomia e fisiologia dell´apparato cardiovascolare e respiratorio; Tecniche di autoprotezione del personale addetto al soccorso. Sostenimento delle funzioni vitali: posizionamento dell´infortunata e manovre per la pervietà delle prime vie aeree, respirazione artificiale, massaggio cardiaco esterno;
Riconoscimento e limiti d´intervento di primo soccorso: lipotimia, sincope, shock, edema polmonare acuto, crisi asmatica, dolore acuto stenocardico, reazioni allergiche, crisi convulsive, emorragieesterne post-traumatiche e, tamponamento emorragico, rischi specifici dell´attività svolta.
Cenni di anatomia dello scheletro, lussazioni, fratture e complicanze, traumi e lesioni cranio-encefalici e della colonna vertebrale, traumi e lesioni toraco addominali.
Lesioni da freddo e da calore, lesioni da corrente elettrica, lesioni da agenti chimici, intossicazioni, ferite lacero contuse, emorragie esterne.

GIORNO 2
Principali tecniche di comunicazione con il sistema di emergenza del S.S.N., principali tecniche di primo soccorso nelle sindromi cerebrali acute, principali tecniche di primo soccorso ella sindrome respiratoria acuta, principali tecniche di rianimazione cardiopolmnonare, principali tecniche di tamponamento, emorragico, principali tecniche di sollevamento, spostamento e trasporto del traumatizzato, principali tecniche di primo soccorso in caso di esposizione accidentale ad agenti chimici e biologici.

Sito realizzato da www.planimetrie.net
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per inoltrare la richiesta, prendi visione del documento allegato sul trattamento dei dati personali e autorizzane il trattamento.
Dimensione: 441,11 KB
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio